Brembate Basket, C.S.I. Pallacanestro Bergamo

HOMEPAGESQUADRASOCIETA'SPONSORCALENDARIORISULTATICLASSIFICAGALLERIAPARTITEGUINNESS

Notizie

L'intervista al nostro coach!
1. Nome: Pierluigi

2. Cognome: Scioscia

3. Ruolo in società: Allenatore/giocatore CSI Open

4. Perché la passione per il Basket?
Ritengo che il basket sia uno degli sport più spettacolari, divertenti e coinvolgenti in assoluto. Ho iniziato a giocare a 12 anni: con alcuni amici facevamo dei grandi 1vs1 e in palio c’erano le figurine dei giocatori NBA... Alla fine ho fatto della pallacanestro (e dei valori che lo sport in generale è in grado di veicolare) una parte importante della mia professione.

5. Che traguardi pensi possa raggiungere la nostra squadra CSI in questa stagione?
Secondo/terzo posto nel girone e raggiungimento dei playoff. Al momento non credo che la nostra squadra abbia la "potenza di fuoco" necessaria per togliere a Calusco il primo posto: pronti a smentirmi, ragazzi??

6.Pensi che le rinunce o gli arrivi di nuovi giocatori possano mettere a rischio la stabilità della squadra o aumentarne le potenzialità?
Servirà un po’ di tempo per conoscersi e imparare a giocare insieme, ma in generale penso che la stabilità del gruppo non sia a rischio: questo è ormai un gruppo che si "autodifende", i cui valori sono chiari, precisi e condivisi e in cui tutti remano dalla stessa parte. Ottimo lavoro, davvero. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i giocatori e la dirigenza. Come scrivevo al nostro presidente alla fine della passata stagione, è forse il miglior gruppo che ho avuto la fortuna di seguire e vedere molti dei ragazzi che ho allenato nel corso degli anni ancora in palestra è davvero una cosa bellissima!

7. Allenatore a cui ti ispiri:
evitando riferimenti a figure famose (Popovic?), preferisco ricordare le persone "vere" che ho incontrato nel corso della mia carriera da allenatore e che mi hanno guidato e ispirato.. In primo luogo coach SIDAT: è stato lui a farmi provare per la prima volta il ruolo e a farmi "sentire" la passione necessaria per allenare in questo sport. In seguito ho conosciuto e collaborato con molti altri allenatori, ma restando nella nostra società, ricordo coach MANUEL ARRIGONI, il suo impegno e la sua costanza nel preparare ogni aspetto di partite e soprattutto negli allenamenti. Infine vorrei citare - nelle mie esperienze fuori dal Brembate Sopra Basket - coach FLAVIO TRANQUILLO (Urania Milano Basket, U19 FIP) e la sua straordinaria capacità comunicativa (basta sentire le sue telecronache!), il fatto di saper coinvolgere i ragazzi e di farli partecipare, non soltanto in termini tecnici ma anche emotivi...

8. Dopo queste partite iniziali come vedi il gruppo?
Il gruppo è fantastico: affiatato, unito e estremamente appassionato, coinvolto nel progetto. QUESTO è l’aspetto più importante, al di là dei discorsi tecnici e al di là dei risultati. Lo dimostriamo ad ogni allenamento, quando riusciamo a svolgere un buon lavoro pur essendo una ventina di persone in palestra!

9. Quale è il tuo credo cestistico? Mi riferisco al modello di gioco che preferisci.
Gioco di squadra veloce, aggressivo e con ritmo alto, fatto di pressione difensiva e di transizioni veloci verso il canestro avversario. Contro le difese schierate adoro il pick&roll e tutte le sue letture. Ma ripeto, al di là del sistema di gioco, ritengo fondamentale l’aspetto del divertimento e della passione, soprattutto nelle categorie come la nostra (decisamente non professionistica! :D). Non è realistico, secondo me, pensare che uno possa giocare bene se non si diverte in quello che sta facendo in campo!


10. Per un eventuale vittoria del campionato, pizzata offerta dalla società?
Togliere il titolo (dopo anni) a Treviglio? Beh, direi che ci starebbe!

11. Oltre a questo meraviglioso stupendo fantastico sport te ne interessano altri?
Come ho già detto prima, parte del mio lavoro come psicologo è usare lo sport per migliorare la vita di bambini e ragazzi. Quindi direi che, a parte il basket, un po’ tutti gli sport sono interessanti: il rugby, per esempio, e il suo concetto di "terzo tempo" (un po’ quello che facciamo noi dopo gli allenamenti, quando "si mangia"... :D), la disciplina e il controllo che le varie arti marziali possono dare... Onestamente, invece, ho perso un bel po’ di interesse per il mondo del calcio e per le sue "esasperazioni".

11. Ora puoi paragonare alcuni giocatori della nostra squadra con giocatori NBA (caratteristiche fisiche e di gioco)? E perché:
Preferisco lasciare i vari paragoni cestistici ai commenti del gruppo CSI, datemi una mano!

- Foresti Damiano: Tayshaun Prince (mi piace :D)
- Andrea Alessio: Blake Griffin (?)
- Stefano Scioscia: Russel Westbrook (?)
- Maurizio Aldegani: Nate Robinson (?)

ecc...
Io rimango sicuramente Allen Iverson (eheheh)

BUONA STAGIONE A TUTTI!! 1, 2, 3! STELLA!!!
Brembate Basket, C.S.I. Pallacanestro Bergamo
© 2021 C.S.I. Brembate Basket Realizzato da Damiano Foresti